Marco Gianfranchi consulente

Metodi ed esperienze per le aziende che cambiano

Progetto lean nella filiera della pelle

E’ uscito in questi giorni un articolo del Giornale di Vicenza sul tema” Lean nella filiera della pelle” , progetto che sto conducendo come docente assieme ad un gruppo di 5 aziende in Veneto. L’iniziativa, organizzata da Xamar Consulting (Rosà – www.xamar.it) e promossa di Gruppo Dani (Arzignano – www.gruppodani.it) è stata presentata alla stampa e alle scuole di Arzignano alla presenza dell’assessore alla formazione Regione Veneto Elena Donazzan.

L’articolo riporta le esperienze e i risultati delle aziende partecipanti.

(Clicca sull’immagine per ingrandire)

articolo lean

Uno degli obiettivi originali del progetto è la volontà dei partecipanti di estendere i benefici dell’approcio lean anche nel rapporto cliente/fornitore esterno.

Durante  il seminario infatti le aziende hanno fornito utili indicazioni e suggerimenti ai propri clienti su come migliorare lo scambio delle informazioni relative all’avanzamento della produzione, alla logistica e ai sistemi di riordino automatico, basati su Kamban e accordi di fornitura.  Si tenta quindi di superare la naturale ritrosia a fornire informazioni “sensibili” a valle e a monte del proprio operato per avere in cambio altre informazioni che possono rendere più snello (e agile) il processo produttivo nel suo complesso, riducendo quindi il work in progress e conseguentemente il lead time. La caccia ai Muda passa anche da qui.

Progetti e settimane Kaizen

Il Kaizen è (senza dubbio) il più diffuso schema operativo per le imprese che vogliono migliorare costantemente la qualità dei processi. Interviene sulla rimozione degli sprechi (Muda) e sull’identificazione di contromisure rapide ed efficaci.

Fai Kaizen: risolvi i problemi dove si verificano

Il Kaizen è il modo di concepire il miglioramento attraverso lo schema “piccoli passi quotidiani senza mai interrompersi”, secondo l’originale filosofia Toyota.

È un’applicazione sistematica del processo di Problem Solving che aiuta l’organizzazione ad identificare le esigenze dei clienti interni (colleghi) ed esterni e a trasformare i gap in obiettivi di miglioramento.

Le soluzioni sono così semplici da lasciare spesso stupiti i partecipanti.

Caratteristiche del metodo

Velocità di implementazione
Impegno richiesto
Impatto sul business

Cos’è ?

Un metodo guida che attraverso la partecipazione del personale affronta in modo sistematico i problemi che si verificano quotidianamente all’interno delle organizzazioni. I problemi vengono identificati, selezionati e affrontati “senza stress” dal gruppo di lavoro.
Non di rado con la  semplice osservazione del processo (Gemba Walk) si riescono ad eliminare diverse attività a non valore.

Come si svolge l’intervento ?

Il Kaizen si fa direttamente in reparto o negli uffici dove si lavora. Il consulente, dopo una breve introduzione alle caratteristiche del metodo, guida i partecipanti nelle diverse fasi del processo PDCA.

Un cantiere Kaizen dura mediamente 5/6 giorni, da organizzarsi in un intervallo temporale 3 mesi.

A chi si rivolge ?

  • Aziende di produzione
  • Aziende di servizio
  • Studi professionali

Benefici attesi

  • rimozione degli sprechi (Muda) e delle attività a non valore
  • sistemazione del posto di lavoro senza fare investimenti
  • creazione di economici stratagemmi per evitare errori (Poka Joke)
  • miglioramento del clima aziendale

Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione, continuando accetti la nostra politica cookies. Per saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi