Marco Gianfranchi consulente

Metodi ed esperienze per le aziende che cambiano

Lean

Lean

Pensare “lean” significa realizzare solo quanto chiede il cliente, nel momento in cui lo chiede, con la qualità richiesta…tutto ciò con il minimo sforzo. L’organizzazione della produzione snella (lean production) comporta dunque un ripensamento del business.

Lean: produrre a flusso, in minor tempo

Le principali declinazioni del pensiero snello riguardano:

  • i processi manifatturieri (lean manufacturing), per ridurre le scorte e i magazzini
  • gli uffici (lean office), per snellire e velocizzare  la gestione di pratiche e documenti
Più in generale si parla di Lean Thinking per indicare uno stile manageriale snello, reattivo, orientato per natura al combiamento; fare lean significa quasi sempre riorganizzare lo stile manageriale.

Caratteristiche del metodo

Velocità di implementazione
Impegno richiesto
Impatto sul business

Cos’è ?

I principi Lean  traggono spunto da altri metodi come il PDCA e il Kaizen, ad esempio: eliminare lo spreco ricercando le cause, osservare il processo con gli occhi del cliente, applicare il miglioramento continuo. Esistono però peculiarità come:

    • lavorare a flusso senza interruzione (tendenzialmente senza usare depositi intermedi)
    • fare in modo che  sia il cliente (anche interno) a tirare il processo (non produrre niente fino a che non ve ne sia bisogno, poi produrre velocemente)
    • rimuovere tutte le fasi che comportano costi fissi e che rendono anti-economico l’avanzamento one-piece-flow

Come si svolge l’intervento ?

Si parte selezionando assieme al gruppo di Direzione alcuni obiettivi di alto livello. Successivamente, dopo una presentazione degli elementi distintivi del pensiero lean, si passa alla mappatura dei principali processi identificandone le caratteristiche attuali e in particolare misurandone il Lead Time.

In considerazione degli obiettivi desiderati dai manager si disegna una mappa dello stato futuro (“Dove vogliamo arrivare?”).

Il gruppo di Direzione deve essere necessariamente presente nelle fasi chiave del percorso “lean” in quanto vengono valutati e promossi interventi di carattere strategico dell’azienda. 

A chi si rivolge ?

  • Aziende di produzione
  • Aziende di servizio
  • Studi professionali

Benefici attesi

Con la lean si tende quindi a ridimensionare il volume del Lotto Economico Minimo e ridurre considerevolmente il tempo di attraversamento della linea da pare di un prodotto (o di un documento, nel caso degli uffici).

Chi ne beneficia è il tempo di consegna, elemento strategico (assieme al prezzo e alla qualità) per rimanere competitivi in un ambiente sempre più turbolento.

Utilizziamo i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione, continuando accetti la nostra politica cookies. Per saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi